Azione BDS a Milanello per chiedere agli azzurri Under 21 di boicottare i campionati europei in Israele

Mentre gli azzurrini si preparano ai giochi in Israele, ai giovani palestinesi sono negati i diritti fondamentali di studiare, muoversi, partecipare allo sport, e di vivere.

Le brutali politiche di Israele non risparmiano nessun aspetto della vita dei palestinesi. Lo sport palestinese è stato più volte oggetto diretto di attacchi militari israeliani. Nei bombardamenti israeliani su Gaza del novembre 2012, infrastrutture sportive e del calcio, tra cui la sede del Comitato Nazionale Paralimpico e lo stadio di calcio di Gaza, sono state distrutte, mente colpi di artiglieria su campi sportivi hanno ucciso ragazzi palestinesi a Gaza mentre giocavano a pallone.

Queste azioni criminali hanno portato 50 calciatori europei ad affermare: “Il fatto che Israele ospiti il campionato europeo UEFA Under 21, in queste circostanze, verrà visto come un premio per azioni che sono contrarie ai valori dello sport.” In una lettera a Platini, anche l’ex ministro francese dello sport ha chiesto alla Uefa di spostare la coppa Under 21.

Domenica 26 Maggio andiamo a Milanello a chiedere agli azzurri Under 21 di boicottare i campionati europei in Israele.

Portiamo bandiere e striscioni. Indossiamo le magliette “Boicotta Israele, Palestina libera”. Formiamo due squadre di calcio e giochiamo la partita del cuore per la liberazione del popolo palestinese dall’occupazione e l’apartheid.

Per informazioni chiamare Annalisa

IMPORTANTE: AL FINE DI SAPERE QUANTE PERSONE SARANNO EFFETTIVAMENTE PRESENTI, SIETE PREGATI DI INDICARE LA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO SOLO SE FISICAMENTE PRESENTI.

Allegato Dimensione
dossier-cartellino-rosso.pdf 613.16 KB

thanks to:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.