Gideon Levy Incontra WADI’A ,il bambino di 5 anni fermato dall’IDF a Hebron

Non sapevamo che Wadi’a fosse in realtà un detenuto recidivo: egli aveva 5 anni e 9 mesi di età, quando è stato arrestato la scorsa settimana dai soldati israeliani di fronte alle telecamere dell’ organizzazione per i diritti umani ” B’Tselem” . Non era il suo primo arresto, ma piuttosto il terzo.

Il bambino sembra essere traumatizzato: non sorride, parla poco, si ritira ad ogni tentativo di accarezzargli la testa, si spaventa per ogni soldato che passa, bagna il letto durante la notte, si sveglia urlando e si rifiuta di dormire nella sua casa situata di fronte alla Tomba dei Patriarchi a Hebron.

Wadi’a è diventato parte della consapevolezza pubblica, israeliana e internazionale dopo che otto soldati armati della Brigata Givati delle Forze di Difesa Israeliane lo hanno arrestato per strada e lo hanno portato con loro nella loro jeep blindata con l’accusa di aver gettato un sasso contro le ruote di una vettura appartenente ai coloni. Le telecamere di B’Tselem hanno documentato l’accaduto : il bambino detenuto piange con il padre, ammanettato e bendato, seduto accanto a lui.

viaFrammenti vocali in MO:Israele e Palestina: Gideon Levy Incontra WADI’A ,il bambino di 5 anni fermato dall’IDF a Hebron.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.