Gli ebrei non sono una razza ma l’identità ebraica è razzista

di Gilad Atzmon

Questa settimana siamo venuti a sapere che le quattro principali fondatrici degli ebrei Aschenaziti hanno origini in Europa tra 10.000 e 20.000 anni fa. Così come la maggiorparte dei fondatori minori, come riporta uno studio. Solo l’8% del DNA mitocondriale mostra segni di provenienza dal Vicino Oriente.

Gil Atzmon, dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, che ha guidato la ricerca, ritiene che ci siano alcune evidenze di conversioni di massa al giudaismo in passato, specialmente di donne, in ogni parte del Mediterraneo. Che portarono circa 6 milioni di cittadini, o un decimo della popolazione romana, a divenire ebrea.

Il significato pratico di questa informazione è semplice e lontano dall’essere nuovo. Gli ebrei Aschenaziti non sono semiti e non hanno origini in Palestina. Inutile dire che nè Alan Dershowitz nè Max Blumenthal nè io stesso appariamo particolarmente orientali. Così se gli ebrei non sono nè una razza ne semiti cos’è che li tiene insieme? La risposta è un’estrema forma di etnocentrismo alias razzismo. In breve, gli ebrei non sono una razza, ma la cultura ebraica secolare è razzista fino all’osso.

Sia il Sionismo sia il cosidetto “anti” stanno operando dentro cellule etnocentriche e strettamente raziali. Israele è uno stato solo per ebrei, ma i suoi avversari il JVP, IJAB, il Jewish Socialist Group, ecc. sono similmente assemblee politiche solo per ebrei.

Ma se la politica ebraica è razzista, di elitè e spesso violenta, cosa legittimizza esattamente il suo mantra antirazzista?

Jews Are Not a Race But Jewish Identity is Racist

By Gilad Atzmon

We were informed this week that the four major female founders of the Ashkenazis show roots in Europe 10,000 to 20,000 years ago. So do most of the minor founders, the study found. Only 8% of the mitochondrial DNA shows signs of being from the Near East.

Gil Atzmon, of the Albert Einstein College of Medicine in New York, who led the research, argued that there had been some evidence of mass conversions, especially of women, to Judaism throughout the Mediterranean in the past. That resulted in about 6 million citizens, or a tenth of the Roman population, who were Jewish.

The practical meaning of this information is simple and far from being new. Ashkenazi Jews are not Semitic and have no roots in Palestine. Needless to say that neither Alan Dershowitz nor Max Blumenthal or myself look particularly oriental. So if Jews are neither a race nor Semitic what is it that bonds them together? The answer is an extreme form of tribal ethnocentrism AKA racism. In short, Jews are not a race but Jewish secular culture is racist to the bone.

Both Zionists and the so-called ‘anti’ are operating within ethnocentric and racially exclusive cells. Israel is the Jews-only State, but it opponents the JVP, IJAB, Jewish Socialist Group etc. are similarly Jews-only political gatherings.

But if Jewish politics is racist, exclusive and often abusive, what exactly legitimizes its anti-racist mantra?

thanks to: Gilad Atzmon

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.