Il massacro della Eid: Israele bombarda un parco-giochi e ospedale al-Shifa uccide 10 bimbi

 

IMG-20140728-WA0006Gaza-Maan e Quds Press. Lunedì 28 luglio, primo giorno di Eid al-Fitr, festa di fine Ramadan, le forze israeliane hanno bombardato un parco vicino alla spiaggia della città di Gaza e l’ospedale al-Shifa, uccidendo almeno 10 bambini. E’ quanto riportano fonti mediche.

 

 

 

 

L’attacco contro l’ospedale al-Shifa, che è il principale di Gaza, ha colpito l’ambulatorio.

Il parco bombardato si trova a fianco del campo profughi di al-Shati, e ha colpito il parco-giochi, uccidendo 10 bambini mentre giocavano con le loro famiglie, vestiti con gli abiti della festa appena iniziata, la Eid al-Fitr.
40 sono stati feriti.

Un dirigente del pronto soccorso dello Shifa ha reso noto che sono arrivati in ospedale 10 corpi di bimbi, uccisi durante due attacchi.

Nomi dei bambini massacrati nel campo profughi di Shati

1 – Ahmed Hazem Shabbir

2 – Mahmoud Hazem Shabbir

3 – Bara’ Akram Miqdad

4 – Hamouda Nahid Miqdad

5 – Youssef Abdel Rahman Hassouna

6 – Mohamed Mahmoud Abu Shaqfa

7 – Khaled Mahmoud Abu Shaqfa

8 – Mansour Raed Hajaj

9 – Jamal Saleh ‘Alian

10 – Ahmed Jaber  Washih

11 – Mohammad Fadi Najjar

12 – Muhammad ‘Ammad Baroud

Israele ha affermato che a colpire sia il parco-giochi sia l’ospedale siano state le brigate palestinesi, tale informazione, che non corrisponde al vero, viene riportata anche da Al Arabiyya, tuttavia, i corrispondenti della NBC confermano che il bombardamento è stato effettuato da aerei da ricognizione israeliani.

thanks to: Infopal

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.