Lina Khattab: negata la richiesta per il rilascio dopo aver scontato i due terzi della pena

Free Lina Khattab Facebook Page: https://www.facebook.com/FreeLina/

Il tribunale militare di Ofer ha negato il rilascio della studentessa dell’Università di Birzeit, Lina Khattab, dopo che ha scontato già i due terzi della sua condanna a 6 mesi di reclusione.

Il rilascio trascorsi i due-terzi della pena si valuta in base alle accuse, alla redazione di un rapporto sul comportamento del detenuto e alla valutazione dell’intelligence israeliana. Un report presentato dall’intelligence del Lavoro afferma che se Lina venisse rilasciata potrebbe rappresentare un rischio per la sicurezza della regione e la sua liberazione anticipata potrebbe essere letta come una ricompensa per le sue azioni. Nel rapporto è anche stato dichiarato che dinnanzi al comitato [che avrebbe deciso rispetto alla sua scarcerazione, ndr] Lina non avrebbe mostrato alcun rimorso per il suo comportamento. Nel report si legge inoltre che la sua famiglia è evidentemente in grado di controllare il suo comportamento. Si segnala poi che le informazioni trasmesse dai servizi segreti dell’occupazione sono segrete e né Lina né il suo team di legali possono fare ricorso.
Il 16 febbraio scorso Lina Khattab è stata condannata a 6 mesi di carcere e a una multa di 6.000 NIS (1500 dollari). La decisione del tribunale militare ha inoltre affermato che se Lina dovesse partecipare a reati simili nei prossimi 3 anni sarebbe tenuta a pagare una multa di 3.000 NIS.
La negazione del ricorso è di natura esclusivamente politica, tanto più che le ragioni indicate servono per farle scontare tutta la condanna e per utilizzare la sua detenzione come deterrente per i giovani palestinesi che resistono all’occupazione.
Lina è una delle 21 donne detenute nelle carceri dell’occupazione.

20-3-15_Khattab-Negato-Rilascio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.