Sociologi israeliani boicottano l’università dell’insediamento di Ariel

1628480482Gerusalemme occupata-PIC. Più di 1000 sociologi israeliani hanno dichiarato la loro intenzione di non prendere parte ad una conferenza che dovrebbe tenersi all’Università di Ariel in Cisgiordania, poiché l’istituzione sorge al di fuori dei confini israeliani, come riportato dal quotidiano Maariv questo lunedì.

Il presidente dell’associazione dei sociologi israeliani Uri Ram ha raccontato alla radio militare israeliana che è anche nell’intenzione dei membri dell’associazione recidere ogni legame di tipo accademico con l’Università di Ariel in quanto non allocata nei territori israeliani.
“Non collaboreremo con l’istituzione conosciuta come Università di Ariel, che non sorge all’interno dei confini dello stato di Israele”, si è pronunciato Ram.
Non è la prima volta che professori israeliani annunciano un’azione di boicottaggio dell’università.
Nel 2011 ben 165 professori israeliani hanno firmato una petizione nella quale hanno giurato di non prendere parte ad attività accademiche presso l’università poiché sorge dall’altra parte della Green Line, la barriera di separazione israeliana.
Traduzione di Marta Bettenzoli
thanks to: Infopal

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.