Per non dimenticare: 47 anni fa l’incendio di al-Aqsa

Il 21 agosto del 1969 un turista estremista ebreo, Michael Denis, appiccò il fuoco nella moschea al-Aqsa, a Gerusalemme, calpestando tutte le leggi e i principi internazionali e umanitari.

Nessuno si turbò per l’immagine della moschea che bruciava, eccetto i Palestinesi che protestarono nelle proprie città: Nablus, Betlemme, Hebron e altre.

Gli abitanti della Città Vecchia di Gerusalemme parteciparono allo spegnimento del fuoco portando i secchi d’acqua a mano; tuttavia, il fuoco raggiunse l’interno della moschea e bruciò il pulpito – minbar -, di Saladino e il tetto.

Sorgente: Per non dimenticare: 47 anni fa l’incendio di al-Aqsa | Infopal

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.